INAIL - Tariffa unica per tutto il personale della scuola

A partire dal 2012 gli insegnanti delle scuole o istituti di istruzione di ogni ordine e grado, non statali, comprese le scuole materne, sono assoggettati al regime assicurativo ordinario dal DM 12.12.2000 alla voce 0611 della tariffa Terziario.

Classificazione 0611
LAVORAZIONE
• Istruzione primaria e secondaria di formazione generale.
• Istruzione secondaria di formazione professionale (istituti tecnici e professionali, chimici, meccanici, agrari, ecc.). Corsi di formazione professionale.
(Esclusi i corsi che comportano partecipazione alle lavorazioni esercitate dall’azienda, per i quali fare riferimento alle voci che competono alle lavorazioni stesse)
• Istruzione universitaria (per le cliniche universitarie v. voce 0311).
• Istruttori sportivi (per le attività professionistiche v. sottogruppo 0590).
Tasso 6 ‰

Per gli alunni resta fermo, con le attuali modalità di calcolo, il premio speciale unitario che va corrisposto anticipatamente entro il mese di novembre di ogni anno. Entro il 30 novembre dell'anno successivo dovrà essere comunicato il numero degli alunni e degli studenti che hanno partecipato a ciascun corso.
Queste le nuove tariffe fissate dall’INAIL dopo un lungo confronto con l’ANINSEI e le associazioni di riferimento delle scuole cattoliche.
Cessa così il regime introdotto dal DM 1 agosto 1969 recante "Approvazione della delibera del Consiglio di Amministrazione dell'lNAIL in data 7 maggio 1969, relativa all'adozione di premi speciali unitari per alunni, studenti e insegnanti di scuole o istituti di istruzione di qualsiasi ordine e grado non statali".

Rimane aperta la questione degli asili nido che l’INAIL include nella Classificazione 0312, con un tasso del 24‰, con motivazioni che a nostro giudizio sono prive di riferimenti alla loro attuale realtà.

Classificazione 0312
LAVORAZIONE
• Strutture assistenziali: ospizi, pensionati, orfanotrofi, brefotrofi, istituti di correzione.
• Centri di recupero per tossicodipendenti, alcoolisti e simili (escluse le attività previste nella voce 0314).
Tasso24 ‰

L’ANINSEI si è fortemente battuta perché anche gli asili nido fossero inseriti nella voce 0611 ma senza successo.
Con il supporto di CONFINDUSTRIA l’ANINSEI intende riaffrontare il problema in un prossimo futuro.
Allegato il testo della determina del Commissario Straordinario dell’INAIL.